sottoscrivi: Articoli | Commenti

Young at Art al MACA: selezionati i finalisti del concorso

0 commenti

Mirella Nania – Vita Nova 2012

Il concorso “Young at Art” del MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) e e dall’associazione Oesum Led Icima,  volto a valorizzare i talenti dei giovani artisti calabresi, è alla sua seconda edizione e, giusto qualche giorno addietro, domenica 24 marzo, si è conclusa la fase di selezione dei finalisti. Gli spazi della struttura saranno aperti a 12 nuovi giovani, con una mostra a cura di Massimo Garofalo e Andrea Rodi che,  in contemporanea con l’importante personale dedicata al pittore Pino Chimenti, da sabato 20 aprile si aprirà alle visite del pubblico. Inoltre, è importante sottolineare che per i ragazzi di Calabria sarà soltanto una prima tappa di una mostra pensata come tour itinerante per tutto il Paese.

Il concorso è in piena crescita, infatti è sensibilmente aumentato il numero totale dei candidati che quest’anno ha raggiunto quasi le cento unità e ciò ha portato a decidere di raddoppiare il numero degli artisti selezionati, anche e soprattutto per testimoniare l’estrema vitalità della scena artistica calabrese e della varietà della sua offerta, capace di spaziare attraverso tutti i linguaggi e le forme espressive dell’arte contemporanea.

Entrando nella descrizione degli artisti, il comunicato inviato ai media spiega perfettamente le scelte effettuate. “Cinque i prescelti nella sezione dedicata alla fotografiam ossia gli artisti Domenico Mendicino, Gregorio Paone, Marco Colonna, Salvatore Colloridi e Salvatore Insana. Quest’ultimo è presente, – si legge nel comunicato – con un’opera, anche nella sezione video, di cui fa parte anche l’artista Giusy Pirrotta. Sono tre, invece, i pittori che prendono parte all’edizione 2013 del progetto Young at Art. Anna Capolupo, Giulio Manglaviti e Maurizio Cariati, enormemente distinti fra loro per stile, tecnica e tematiche affrontate nei rispettivi lavori. L’artista Mirella Nania testimonia della freschezza dell’approccio digitale applicato al mondo dell’arte. Non mancano poi gli approcci ibridi, come la pittura materica proposta da Giovanni Fava e la scultura fatta di materiali di recupero, naturali e artefatti, di Giuseppe Guerrisi.

Per l’edizione 2013 del progetto Young at Art, il MACA e l’associazione Oesum Led Icima, che promuove le attività del museo, hanno inteso rinnovare la riflessione sull’arte come espressione di un territorio, intrapresa nel 2012, puntando lo sguardo non solo sugli artisti che hanno scelto di restare in Calabria – come accaduto l’anno passato – , ma anche sui giovani talenti migranti, con la convinzione che in un’opera d’arte siano sempre e comunque presenti la storia e le radici di chi l’ha realizzata. Da qui il sottotitolo dell’iniziativa: Home is Where the Art is (La casa è dov’è l’arte), dove la parola Art si va a sostituire ad Heart (cuore), sottolineando l’aspetto vitale e passionale della creatività artistica.”

Tutte le informazioni dettagliate che riguardano il progetto Young at Art sono liberamente consultabili e disponibili sul sito youngatart2013.com.

Il progetto Young at Art rientra nell’ambito del programma MacArtCalabriaProject, che fa parte della rete di eventi finanzianti dalla Regione Calabria nell’ambito dell’attuazione del Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Arte Contemporanea in Calabria. Piano Regionale per L’Arte Contemporanea in Calabria. Linea di intervento 5.2.2.4 del POR FESR 2007/2013 – Azioni per lo sviluppo dell’Arte Contemporanea in Calabria.

YOUNG AT ART
Home is where the Art is

Luogo: MACA (Museo Arte Contemporanea Acri)
Piazza Falcone,1 – 87041, Acri (Cs)
Curatori della mostra: Massimo Garofalo e Andrea Rodi
Vernissage: 20 aprile 2013, ore 17:30
Periodo: dal 20 aprile al 16 giugno 2013
Orario: dal martedì alla domenica, 9-13 e 15-19; lunedì chiuso

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *